Seguici su: FB | IG

Finanziaria 2023: emendamenti approvati

22 Dicembre 2022

Finanziaria 2023: emendamenti approvati

Lo Studio Parotelli, studio commercialista a Milano, è da sempre impegnato ad aggiornare sulle novità in materia fiscale, commerciale e contabile.

Nell’articolo di oggi tratteremo: gli emendamenti approvati nella Finanziaria 2023.

La commissione Bilancio della Camera dopo sette giorni di lavori ha concluso l’esame degli emendamenti alla legge di Bilancio 2023.

Il testo approderà in Aula oggi e il voto di fiducia è previsto per venerdì 23 dicembre.

Vediamo cosa prevedono alcuni emendamenti in ambito fiscale e secondo le bozze disponibili.

Previste multe per chi rifiuta i pagamenti POS

Con emendamento alla manovra viene cancellata la modifica introdotta nella stessa legge di bilancio con cui si introduceva un tetto di 60 euro entro il quale i commercianti avrebbero potuto rifiutare transazioni col pos senza incorrere in sanzioni.

Superbonus: ok proroga Cila al 31/12 per avere il 110%

Con l’emendamento arriva per i condomini la proroga fino al 31 dicembre 2022 dei termini per presentare la Comunicazione di inizio lavori asseverata (Cila) per poter beneficiare del superbonus al 110%.

Per beneficiuare della riapertura dei termini occorre che le delibere assembleari che hanno approvato l’esecuzione dei lavori devono risultare approvate entro il 18 novembre, data antecedente l’entrata in vigore del decreto aiuti quater

Rinegoziazione mutui, tasso da variabile a fisso

Un emendamento alla manovra approvato dalla commissione Bilancio della Camera prevede la possibilità di passare a tasso fisso sui mutui ipotecari in origine non superiori a 200.000 euro e per chi ha un’Isee non superiore a 35.000 euro e senza ritardi nei pagamenti delle rate.

Proroga bonus mobili

Un emendamento alla manovra prevede che per gli anni 2023 e 2024 l’ammontare per l’acquisto di mobili ma anche grandi eletrodomestici green in caso di interventi di ristrutturazione della casa sul quale si può chiedere una detrazione del 50% delle spese salga dai 5.000 euro a 8.000 euro.

Flat tax estesa ai redditi fino a 85.000 euro per gli autonomi

Si prevede che per autonomi e partite iva la tassa sia estesa ai redditi fino a 85.000 euro.

Inoltre arriva una flat tax incrementale al 15% con una franchigia del 5% e un tetto massimo di 40.000 euro.

Al 31 marzo 2023 slitta lo stralcio cartelle fino a 1.000 euro

Con un emendamento si sposta dal 31 gennaio al 31 marzo, lo stralcio automatico delle cartelle fino a mille euro relative al periodo 2000-2015.

Approvato anche l’emendamento che esclude dalla cancellazione automatica le sanzioni amministrative, comprese le multe.

Ricordiamo che in data 21 novembre il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge per l’anno finanziario 2023.

Scarica qui il testo del DDL  giunto in Parlamento.

I provvedimenti quantificano l’ammontare del valore delle misure contenute nella manovra di bilancio in 35 miliardi di euro.

Finanziaria 2023: emendamenti approvati.

Qualche ulteriore chiarimento? Non esitare a contattare lo studio commercialista a Milano, Studio Parotelli.



        Perché affidarti a noi

Siamo un team di professionisti che collabora in maniera proficua e produttiva: ciascuno di noi mette le proprie competenze e la professionalità al servizio della risoluzione dei problemi dei nostri clienti, accompagnandoli verso il percorso più adatto e conveniente. Affidabilità, collaborazione e capacità sono i valori che ci guidano nella nostra attività.

Richiedi un
preventivo GRATUITO

E-mail: [email protected] - Pec: [email protected]
Numero Verde: 800 58 92 21





    © Studio Parotelli 2021 | Via  Monte Napoleone 8 20121 Milano (MI) | P.Iva 03376850131 | Made by WebinWord