Seguici su: FB | IG

Ecobonus moto e scooter: ripartono gli incentivi

18 Ottobre 2022

Ecobonus moto e scooter: ripartono gli incentivi

Lo Studio Parotelli, studio commercialista a Milano, è da sempre impegnato ad aggiornare i propri clienti e lettori sulle novità in materia fiscale, commerciale e contabile.

Nell’articolo di oggi tratteremo: Ecobonus moto e scooter.

I rivenditori possono prenotare l’ecobonus due ruote sulla piattaforma del Ministero e praticare a loro volta il contributo direttamente ai clienti scontandolo dal prezzo di acquisto.

Con avviso pubblicato in data 17 ottobre sulla pagina del sito MISE riservato agli incentivi ecologici, si comunica che a partire dalle ore 10.00 di mercoledì 19 ottobre 2022 riapre per i concessionari la piattaforma Ecobonus per prenotare gli incentivi destinati all’acquisto di ciclomotori e motocicli elettrici.

Per le agevolazioni il MISE ha messo a disposizione ulteriori 20 milioni di euro per l’anno 2022, così come previsto dal Decreto Semplificazioni.

Ecobonus moto e scooter: nuovi incentivi, vediamo le regole

Per veicoli nuovi di categoria L a due, tre o quattro ruote, ibridi o elettrici (L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e.) è stato ridefinito il bonus come segue:

  • contributo del 30% del prezzo d’acquisto fino a massimo 3.000 euro senza rottamazione;
  • contributo del 40% del prezzo d’acquisto fino a massimo 4.000 euro con rottamazione.

Ecobonus è la misura promossa del Ministero dello Sviluppo Economico che offre contributi per l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni, così come previsto dalla Legge di Bilancio 2019 con una finalità ambientale, andandosi a integrare alla normativa europea sulla qualità dell’aria e dell’ambiente.

Ecobonus moto e scooter: regole per i rivenditori

La richiesta del bonus per i rivenditori prevede le seguenti fasi:

1 Registrazione

I venditori si registrano preventivamente nell’Area Rivenditori; prenotano i contributi relativi ad ogni singolo veicolo, ottenendo, secondo la disponibilità di risorse, una ricevuta di registrazione della prenotazione; confermano l’operazione entro 180 giorni dalla prenotazione, comunicando il numero di targa del veicolo nuovo consegnato e allegando la documentazione prevista.

2 Concessione del contributo all’acquirente

Il contributo è corrisposto dal venditore all’acquirente mediante compensazione con il prezzo di acquisto.

3 Rimborso al venditore dei contributi

Le imprese costruttrici o importatrici del veicolo nuovo rimborsano al venditore l’importo del contributo.

4 Recupero dell’importo dell’incentivo

Le imprese costruttrici o importatrici del veicolo nuovo ricevono dal venditore la documentazione necessaria e poi recuperano l’importo del contributo sotto forma di credito d’imposta.

Ecobonus moto e scooter: ripartono gli incentivi

Qualche ulteriore chiarimento? Non esitare a contattare lo studio commercialista a Milano, Studio Parotelli.



        Perché affidarti a noi

Siamo un team di professionisti che collabora in maniera proficua e produttiva: ciascuno di noi mette le proprie competenze e la professionalità al servizio della risoluzione dei problemi dei nostri clienti, accompagnandoli verso il percorso più adatto e conveniente. Affidabilità, collaborazione e capacità sono i valori che ci guidano nella nostra attività.

Richiedi un
preventivo GRATUITO

E-mail: [email protected] - Pec: [email protected]
Numero Verde: 800 58 92 21





    © Studio Parotelli 2021 | Via  Monte Napoleone 8 20121 Milano (MI) | P.Iva 03376850131 | Made by WebinWord