Cassa integrazione Covid-19: tutto quello che devi sapere

La diffusione del Coronavirus ha provocato disagi non indifferenti, soprattutto nel mondo del lavoro. Sempre più dipendenti si sono trovati nella situazione di dover lavorare da casa, o peggio ancora, non poter più lavorare.
Le aziende, le società, tanto più quelle più piccole hanno dovuto fare i conti con una realtà difficile e agire di conseguenza. La cassa integrazione, quindi, ha interessato numerosi lavoratori, ma i dubbi e le perplessità riguardanti la richiesta e l’erogazione sono ancora molti.

 

 

 

 


Cassa integrazione: ordinaria, straordinaria e in deroga

La cassa integrazione guadagni è uno dei principali ammortizzatori sociali previsti dal nostro ordinamento. Si tratta di una una prestazione economica erogata con lo scopo di integrare o sostituire la retribuzione dei lavoratori che in un periodo di disagio e incertezza come quello portato dal Covid-19, si sono trovati a ridurre il loro orario lavorativo o a sospendere totalmente la loro attività.

La cassa integrazione può rispondere a diverse esigenze e distinguersi, quindi, in:

  1. cassa integrazione ordinaria (CIGO);
  2. cassa integrazione in deroga (CIGD);
  3. cassa integrazione straordinaria (CIGS).

La cassa integrazione ordinaria è prevista per conservare l’occupazione e il reddito dei lavoratori in un caso di difficoltà come quello di Covid-19 che si presume e si spera possa risolversi presto in quanto causa non direttamente imputabile né al datore di lavoro né al dipendente stesso. In particolare, la CIGO si rivolge ai dipendenti delle imprese appartenenti ai settori dell’industria e dell’edilizia che siano sospesi dal lavoro o effettuino prestazioni ad orario ridotto.

La cassa integrazione guadagni straordinaria (CIGS), invece, viene richiesta dalle aziende che devono gestire l’eccedenza di personale sospendendo per un periodo di tempo alcuni lavoratori dall’attività. Questa può essere ricevuta da parte dei lavoratori dipendenti, inclusi quelli assunti con contratto di apprendistato ma esclusi dirigenti e lavoratori a domicilio. Per avere diritto a questo trattamento, però, è necessario avere al momento della richiesta da parte dell’azienda un’anzianità di servizio di almeno 90 giorni.

La cassa integrazione guadagni in deroga è una prescrizione del reddito riconosciuta ai dipendenti delle aziende escluse dal campo di applicazione degli ammortizzatori sociali. Nella pratica, la CIGD viene concessa o prorogata ai lavoratori subordinati con la qualifica di operai, impiegati e quadri, compresi gli apprendisti e i lavori somministrati, con un’anzianità lavorativa di almeno 12 mesi alla data di inizio del periodo di interventi, salvo eccezioni previste dalla legge.

Cassa Covid-19

Grazie alla circolare INPS, 28 marzo 2020 n. 47, sono state illustrate le misure a sostegno del reddito previste dal decreto-legge 18/2020, meglio noto come “Cura Italia” e a supporto di tutti quegli eventi riconducibili all’emergenza Covid-19. Nello specifico, l’articolo 41, decreto-legge 8 aprile 2020 n. 23, ha disposto l’estensione della cassa integrazione ordinaria, in deroga e dell’assegno ordinario a tutti quei lavoratori assunti a partire dal 24 febbraio al 17 marzo 2020. Tali prestazioni, con la causale di “COVID-19 nazionale”, sono riconoscibili, per il periodo dal 23 febbraio al 31 agosto 2020 e con una durata complessiva non superiore a 9 settimane, anche a tutti coloro che al 17 marzo 2020 risultino alle dipendenze dei datori di lavoro richiedenti la prestazione.

Le aziende che hanno già fatto domanda di accesso alla cassa, con causale “COVID-19 nazionale”, possono quindi inviare una domanda integrativa, con medesima causale e periodo, facendo però riferimento ai lavoratori che prima non rientravano tra i beneficiari. I termini di scadenza per la presentazione delle domande sono fissati entro la fine del quarto mese successivo a quello di sospensione.

Hai bisogno di aiuto con la cassa integrazione Covid? Restiamo in contatto

Studio Parotelli è uno studio di commercialisti a Milano che, grazie a un team altamente qualificato, offre ai clienti un servizio di assistenza completo che va dall’ambito fiscale, a quello tributario, societario e legale. Se stai cercando un aiuto con la cassa integrazione Covid puoi affidarti a noi.

Fonti:
https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx?itemdir=53599
https://www.pensionioggi.it/notizie/lavoro/covid-19-ecco-cosa-bisogna-sapere-per-la-fruizione-della-cassa-integrazione-ordinaria-6535345

        Perché affidarti a noi

Siamo un team di professionisti che collabora in maniera proficua e produttiva: ciascuno di noi mette le proprie competenze e la professionalità al servizio della risoluzione dei problemi dei nostri clienti, accompagnandoli verso il percorso più adatto e conveniente. Affidabilità, collaborazione e capacità sono i valori che ci guidano nella nostra attività.

Richiedi un preventivo GRATUITO

E-mail: [email protected] - Pec: [email protected] - Numero Verde: 800 58 92 21




    © Studio Parotelli 2021 | Via  Monte Napoleone 8 20121 Milano (MI) | P.Iva 03376850131 | Made by WebinWord